Come fare la sangria spagnola

La sangria è forse la bevanda più famosa della Spagna che si è diffusa in tutto il mondo per la sua tipica dolcezza e facilità di preparazione.
Deriva da un ambiente molto umile, quello contadino, e il nome, come si può facilmente intuire, deriva da sangue.
Esistono molte ricette per preparare la sangria e spesso ognuno ci mette del suo ma gli ingredienti base restano il vino rosso, lo zucchero, la frutta.
La ricetta originale della sangria probabilmente non esiste, ogni comunità spagnola infatti ha la sua variante.

Ingredienti

  • 2 arance
  • 2 limoni
  • 3 pesche
  • 6 chiodi di garofano
  • 1 mela
  • 1 litro di vino, rosso e corposo
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bicchierino di brandy o gran marnier o cointreau
  • 0,5 lt di gassosa
  • 2 stecche di cannella
  • 1 bacca di vaniglia

Preparazione
In un contenitore abbastanza grande da contenere tutti gli ingredienti, versare il vino, il liquore, lo zucchero, i chiodi di garofano, la cannella intera, la bacca di vaniglia, il succo di 1 limone e di 1 arancia. Mescolare bene.
Lavare il resto della frutta e togliere i torsoli alle mele e il nocciolo alle pesche. Tagliarle a cubetti senza sbucciarle e versarle nel vino, versare anche un’arancia e un limone tagliati a fette sottili (spicchi e rondelle) sempre senza togliere la buccia.
Mescolare tutto e conservare la sangria ottenuta in frigorifero per una notte.
Versare la gassosa nel contenitore prima di incominciare a servirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.